No wind, no waves ….. go Longboard!

Kite Style

Ciao Ragazzi!

Dopo Lords of Dogtown ritorniamo a parlare di skateboard, in particolare di Longboard! L’ Estate è ormai passata (purtroppo) e con essa il nostro amato “termico”, quindi, tutti a controllare carte e siti meteo in attesa della giusta perturbazione che possa regalarci una bella session di Kite,Surf o Windsurf. Nell’attesa, se proprio non riusciamo di far a meno della nostra tavola, il Longboard è quello che fa per Noi!

Il Longboard, com’è facile intuire, rispetto al convenzionale Skateboard ha il deck più lungo, ruote più grandi e generalmente (non sempre) truck più flessibili per facilitare l’esecuzione di curve. In questo Sport esistono svariate discipline, differenti shape delle tavole, diverse tipologie di truck, route, gommini, cuscinetti, l’insieme si traduce in una miriade di set-up che ci permettono di personalizzare al massimo il nostro Longboard e quindi il nostro Stile. Vediamo un pò più da vicino di che si tratta:

Shape

dalla foto ( www.freestyler.it ) possiamo vedere le principali tipologie di Shape da scegliere in base alla diverse discipline:

  • DOWNHILL: discesa forte, ricerca della massima velocità, tavole molto rigide con passo lungo. Sport estremo, Adrenalina pura.
  • FREERIDE: discese impegnative, StileLibero, in genere molti slide per contenere la velocità. Tavole rigide e stabili spesso superiori ai 38″.
  • FREESTYLE: trickkeggiare con il Longboard, quindi basse velocità e tavole con Nose e Tail pronunciati appunti per agevolare il trick.
  • SLALOM: slalom tra birilli, tavole, truck e ruote sono specifici per questa disciplina.
  • CARVING: leggere discese, velocità contenute, carvando di continuo. Tavole(pintail) e movimenti simili a quelli del Surf.
  • DANCING: eseguire dei passi sulla tavola, molto bella da vedere. Tavole molte lunghe (nosewalker) in genere oltre 45″ .
  • PUMPING: tecnica avanzata e molto difficile, consente di accelerare e mantenere la velocità senza mettere il piede a terra per la spinta.

Il Longboard è estremamente divertente fin dai primi passi, o meglio dalle prime spinte, in più qualsiasi discesa, strada, piazza, parcheggio, ciclabile, lungomare, può diventare uno spot dove godersi le proprie session…e molte tavole non sono affatto male in pool o in bowl. In Italia il fenomeno Longboard è in continua crescita, questo grazie anche alle numerose associazioni e gruppi che rendono questo Sport sempre più visibile sia in rete che in strada. Un gran bell’esempio è il lavoro di SnowPress che con la “LongskateNight”, l’appuntamento settimanale per tutti i Longboarder di Roma e dintorni, sta riscuotendo un grande successo!

Come abbiamo visto la LongskateNight non è solo LongBoard ma anche IndoBoard, SlackLine, ma soprattutto è in continua evoluzione con edizioni speciali come “Invasion of Rome” o “LongSkate: Halloween Edition” ed ultimo, ma non da meno, il TarpSurfing. Tutte le news sugli eventi targati SnowPress le trovate su Facebook.

Non essendo esperti in materia, abbiam preferito evitare di affrontare l’argomento da un punto di vista tecnico (magari fornendo informazioni sbagliate), limitandoci così ad una piccola panoramica su questo Sport, ma per chi volesse approfondire l’argomento, qui trovate un’ottima guida per chi si avvicina al LongBoard pubblicata su forum.longboarditalia.com .

Allora!!!Cosa state aspettando…no Wind, no Wave…Go Longboard!!!…e non dimenticate le Protezioni!!!

Stay Tuned on: tpkiters.com

One thought on “No wind, no waves ….. go Longboard!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s