Kitesurf in Greece: Mikri Vigla, Parthena Bay – Naxos

Kite Trip

Ciao Kiters!

Kite-Trip in Grecia, isola di Naxos, Mikri Vigla. Da poco rientrato da questo fantastico viaggio e, come spesso accade, già ne sento la mancanza…soprattutto del Meltemi, che ha soffiato continuamente tutti i giorni senza farsi mai attendere. Lo spot è veramente bello, grande spiaggia che, sottovento, si chiude con una piccola scogliera, di fronte un’isolotto con una piccola chiesetta, l’isola di Paros sullo sfondo, mare cristallino e tanto tanto tanto vento!!! La direzione principale del Meltemi rispetto allo spot è principalmente side-on mura a dritta, in particolare più “on” e rafficato al mattino, più “side” e regolare (anche più forte) al pomeriggio, mentre, per quel che riguarda il mare, la condizione prevalente è il chop, + o – formato in base all’intensità del vento. La spiaggia, frequentata quasi esclusivamente da Kiters e Windsurfers (che convivono senza alcun tipo di problema), ha ben due centri con relative scuole affiliate IKO: il Flisvos Kitecentre, ed il Thalasea, che è sia centro Kite che Windsurf. L’atmosfera che si respira è fantastica, infatti, oltre alle spettacolari condizioni, c’è sempre qualcuno pronto ad aiutarti sia in caso di difficoltà, sia semplicemente per alzare ed abbassare l’ala e tutti rispettano le poche e semplici regole  al fine di garantire divertimento puro, in sicurezza, ad ogni rider … kiter, windsurfer, uomo, donna, bambino che sia!!! Andiamo al sodo. Ecco le mie uscite durante il kite-trip a Mikri Vigla:

  • Sabato 14 – pom. 9m
  • Domenica 15 – matt. 12m, pom. 9m
  • Lunedì 16 – matt./pom. 12m
  • Martedì 17 – matt. 9m, pom. troppo forte
  • Mercoledì 18 – matt./pom. 9m
  • Giovedì 19 – riposo (troppo forte per la 9m)
  • Venerdì 20 – matt./pom. 9m
  • Sabato 21 – matt. 9m

dal martedì in poi, ma soprattutto dal 18 al 20, il Meltemi ha soffiato con un’ intensità impressionante, l’anemometro (windmasterII) dalla spiaggia indicava 29 nodi fissi, in acqua vi lascio immaginare … tanto è vero che la 9m era davvero al limite, in compenso … mega saltoni :). Per ciò che riguarda l’attrezzatura credo che avere un quiver completo 12-9-7 sia l’ideale, soprattutto per chi (come me), piace navigare con il Kite “bello pieno”, in alternativa accoppiate 12/8 – 11/8 – 10,5-7  in base al peso e/o gusto vanno più che bene, sconsiglio di portare un surfino a meno che non si è ai primi approcci, anche strapless, in questi casi lo spot diventa un’ottima palestra per imparare.

Fare Kite a Chumphon (Thailandia)

Kite Trip

La spiaggia di Chumphon è un bellissimo posto situato sulla costa orientale della Thailandia e che dista circa 400 km da Bangkok.

Grazie alla sua posizione geografica è uno degli spot più ventilati della Thailandia. Basta guardare le previsioni su windguru per credere!

Chumphon è alla portata di tutti i kiters poiché vanta di ottimi spazi per imparare a fare kite surf. I mesi migliori sono novembre, dicembre e gennaio.

Da maggio a settembre vi è la bassa stagione caratterizzata da tempeste imprevedibili. Nel mese di novembre e dicembre il clima è molto fresco e piacevolmente soleggiato. La zona costiera intorno Chumphon è molto panoramica, ricca di alberi da cocco e villaggi di pescatori!

Diani Beach: sogno o realtà?

Kite Trip

Diani Beach è il luogo più frequentato tra le località costiere kenyote, ricca di hotel, ristoranti e discoteche sorti intorno ad uno degli arenili più spettacolari dell’Oceano Indiano, con la bianca spiaggia formata da frammenti di barriera corallina che si estende per circa 25 chilometri!

La spiaggia di Diani è considerata una delle perle del Kenya. Il periodo migliore per recarsi a Diani è compreso tra le vacanze di Natale e grossomodo quelle di Pasqua. Nei mesi successivi le spiagge risentono della presenza ingombrante delle alghe che addirittura in certe occasioni possono ricoprire in gran parte la spiaggia, rendendola meno spettacolare alla vista.

A circa 500m dalla riva si trova il reef, una barriera naturale che permette di trovare condizioni di acqua piatta all’interno e condizioni wave vicino al reef.  Non ci sono squali, ma si può incontrare qualche simpatica tartaruga anche vicino alla spiaggia.

Lo spot è adatto sia per principianti che per esperti e ci sono ampi spazi per il lancio e l’atterraggio delle ali. A Diani il vento, grazie ai monsoni, è quasi sempre presente e soffia costante, l’acqua è calda perciò non serve la muta ma al massimo una licra, più che altro per proteggersi dal sole.
Da fine novembre ad aprile, il vento che soffia è side-shore da sinistra. In questo periodo la temperatura dell’aria varia dai 30° ai 35° e l’intensità media del vento varia dai 13 ai 25 nodi.

Per maggiori informazioni sul posto, vi segnaliamo questo blog interessante, utile anche per chi ha intenzione di programmare le proprie vacanze lì: dianibeach.blogspot.com

Come sempre, rivolgetevi a WindGuru per  le previsioni.

Siente in Cile? Embalse Puclaro.

Kite Trip

Kitesurfing in Chile Embalse Puclaro

Tra ande e oceano Indiano, Embalse Puclaro, in Cile un posto unico al mondo dove fare kite.

 

E’ uno degli spot più ventosi al mondo, famoso per il suo leggedario vento in tutto il sud-america. Lo slogan “Universidad del Kite” la dice lunga e promette vento. Ci sono circa 300gg disponibili per fare kite, i restanti 60 non sono “kiteabbili” non per mancanza di vento, ma per freddo e acque basse (e non basse maree, e adesso scoprirete il perchè).

A pochi km da La Serena, una delle più antiche città del Cile, zona turistica situata sul Mare, tutti i servizi ben collegata (aero, bus) con tutto il sud-america. Per raggiungere Embalse Puclaro, dovrete dirigervi verso l’interno per 1he30circa, taxi e bus economici non macherranno all’appello. La pecularietà di questo spot, oltre al sempre vento, è il posto in cui vi troverete a fare kite, all’interno di una diga naturale, con l’orizzonte definito dalle montagne piene di cactus e, alle spalle un piccolissimo villaggio. Villaggio costruito interamente in legno, dove vi sarà difficile far partire chiamate o collegarvi a internet vi siete auto-attrezati.

Non mancano però le scuole di kite, 3 (non cito le brand per correttezza) e, più numerose quelle di windsurf, dove potrete intraprendere corsi e contrattando prima di essere in loco, fittare l’attrezzatura.

Parliamo delle condizioni, il bello è che il vento si presenta automaticamete verso le 11e 30 della mattina, e và aumentanto di intensità durandoo tutto l’arco della gionata, che vedrà perdere consistenza solo al calare del sole. Mura a sx, potrete navigare e saltare da una sponda all’altra della diga. Forze dai 15 ai 35 Knotz con media giornaliera di 25nodi. !!!!

Per montare l’attrezzatura, visto i pochi punti in sabbia, scuole e local stendono dei teli sul terreno che presente in alcuni punti terra dura con pezzi di roccia. Unico consiglio appena alzate l’ala dirigetivi in acqua, in quanto i punti in sabbia sono per lo più utilizzati dalle scuole.

 

Il periodo consigliato per visitare Puclaro e il Cile in generale, i quale possiede spot estremi in oceano è da settembre a marzo, i mesi degli acquiloni cileni nonchè della loro estate, in quanto si trovano nell’altro emisfero. Inoltre, potete pernottare direttamente sullo spot, in quanto come vi accenavo vi è nato un piccolo villaggio, dove i locals, qualche europeo e alcuni “Giovani” vecchietti fittano stanze a pochi Euro.

La sera potrete divertirvi nella vicina città La serena, inoltre potrete fare il Paseo del Vino e del Pisco noto liquore locale e per gli appossionati di stelle c’è il centro astromico della NASA facilmente accessibile.

Per altre info siamo a vostra dipisosizione!!!! Posto davvero incredibile……

Spot consigliato dai TPK **** (se vi trovate in Cile è assolutamente da visitare)

Qui la versione integrale del post!